Get Adobe Flash player

Re.BIT Login

Cerca

Top Post Commenti

Statistiche Forum

  • Totale utenti: 509
  • Ultimo utente: bonna1979
  • Messaggi totali: 1245
  • Discussioni in totale: 214
  • Totale sezioni: 6
  • Categorie totali: 36
  • Aperti oggi: 0
  • Aperti ieri: 0
  • Risposte odierne: 0
  • Risposte di ieri: 0

Widget Readers

Da ragazzino adoravo andare passare nei bar forniti di cabinati arcade, avevano un fascino...
Ho sempre avuto la ferma convinzione che la serie 264 della Commodore fosse estremamente...
Abbiamo aspettato molto per poter pubblicare questa notizia, a noi molto cara, soprattutto...
Ho sempre pensato che nelle macchine Commodore il set di caratteri PETSCII avesse un altissimo...
"I tempi sono duri per il povero vecchio Willy: decenni di festeggiamenti eccessivi hanno pesato...
Senza se e senza ma, senza troppi preamboli sulla nostra lunga assenza tornamo finalmente a...
Siamo nel 2018 e gli utenti del leggendario sistema ATARI 8 BIT hanno terminato la loro...
Dopo molto tempo di inattività eccomi ritornare portando nuovamente sulle pagine web di Re.BIT...
Girovagando sulla rete mi sono imbattuto su una notizia che sicuramente non sarà fresca di stampa,...
Sembra che il fascino del retrogaming abbia condizionato non solo il modo di giocare ancora oggi...
Mentre l'edizione 2017 del contest annuale MSX Dev' si trova alle ultime battute, per il quale ci...
Uno dei giochi più difficili della storia del software spagnolo conosciuto come Abu Simbel...
Siamo nuovamente sulle pagine dedicate al retrosviluppo, riesumando un progetto che Re.BIT aveva...
Il Commodore 64 ha sempre vantato un palinsesto giochi che abbracciava qualsiasi settore e il 99%...
Un anno davvero interessante è entrato nelle case degli utenti Amstrad CPC, diversi titoli sono...

Lutto in casa Nintendo: si spegne Hiroshi Yamauchi

Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

Dura scossa quella che ieri, 19 settembre 2013, ha subìto il mondo video ludico e non solo: Hiroshi Yamauchi, l'uomo d'affari giapponese che trasformò la Nintendo nel grande colosso attuale dei videogiochi, scompare all’età di 85 anni.

La società ha confermato la morte in una dichiarazione, dicendo che "l'ex presidente di Nintendo signor Hiroshi Yamauchi ... purtroppo scomparso questa mattina".

Yamauchi è considerato una figura leggendaria nella storia dei videogiochi, ed è stato uno dei motori principali della società, assumendo il controllo della Nintendo come presidente nel 1949, dopo la morte di suo nonno. L'azienda a quel tempo era un business relativamente su piccola scala producendo carte da gioco.

Nonostante le numerose innovazioni aziendali, Yamauchi non raggiunse il dovuto successo, fino agli inizi degli anni ’80 quando il lancio della console Nintendo Entertainment System negli Stati Uniti pose un imponente avversario alla Atari, cogliendo il momento giusto per assicurarsi una delle più grandi fette di mercato per il mondo dei videogiochi, l’home gaming.

Si assunse spesso la responsabilità di importanti decisioni relative alla tipologia e al rilascio di nuovi titoli, cercando di comprendere di prima persona tendenze e preferenze dei consumatori, raggiungendo l’apice della propria fortuna incontrando Gunpei Yokoi (ideatore della Wonder Swan e del Gameboy), la cui collaborazione portò vertiginosamente in alto la qualità delle produzioni Nintendo.

A seguito di un successo ancora maggiore con la pubblicazione della Super Nintendo (Super Famicom), Yamauchi si dimise dalla carica di presidente nel maggio del 2002, lasciando lo scettro del trono al suo successore Satoru Iwata, che ha saputo garantire ugualmente un posto in prima linea per la Nintendo, ma perdendo la leadership con l’ingresso in campo di Sony e Microsoft, una posizione mai più recuperata nonostante l’introduzione sul mercato della recente Nintendo Wii, pur rimanendo comunque tra le aziende di videogiochi al mondo più rinomate e di qualità.

Tra le curiosità mondane, Yamauchi era il 13 ° uomo più ricco del Giappone, con una fortuna di più di 2 miliardi di Dollari. Aveva comprato anche la squadra di baseball dei Seattle Marines ed era ancora il più grande azionista individuale di Nintendo al momento della sua morte.

Lascia moglie e tre figli, ma di certo il vuoto che ha lasciato colpisce videogiocatori di tutto il mondo e di molte generazioni.

Sayonara Hiroshi-sama.
Arigato gozaimasu!

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Attenzione! Avviso agli utenti di Rebit Magazine che per chi utilizza la versione 8 di Internet Explorer, a causa di un BUG all'interno del browser Microsoft, nel caso in cui vi fossero problemi relativi al login, ovvero vi impedisce l'accesso al sito, impostare la visalizzazione in "modalità compatibile Internet Explorer 7", andando nel menu Strumenti -> Impostazioni Visualizzazione Compatibilità ed aggiungere www.rebitmagazine.it fra i siti in visualizzazione compatibilità, oppure aggiornare IE alla versione 9.

Questo inconveniente non sussiste con FireFox e Google Chrome.

Grazie ancora, la redazione si scusa ulteriormente per questo inconveniente.

L'Amministratore.

Ultimo Re.BIT

Re.BIT - 9

Licenza Creative Commons
Quest' opera è distribuita con licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Italia.

Re.BIT Radio



Siamo on-line per ora solo nelle ore pomeridiane e serali.

Buon ascolto!

Re.BIT Chat

Entra nella Re.BIT Chat!

OUR GAMES

King's Valley C64

Chi c'è online

None

Siti Consigliati

Relevo Videogames
PC Retrogames
XAD Nightfall
Game Search










Statistiche

jeux gratuit

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie. Per altre informazioni, leggete la nostra pagina privacy policy.

Accetto i coockies di questo sito.

EU Cookie Directive Module Information